Come lasciare il tuo lavoro e viaggiare per il mondo

Come lasciare il tuo lavoro e viaggiare per il mondo

VEDI QUELLE FOTO DEI TUOI AMICI che si divertono per Phuket o Goa o Barra de Navidad. Denunci queste persone come abbandonate e fannulloni che hanno rifiutato la modernità. Sembra che si stiano divertendo troppo e non riescano a fare nulla!

Sei seduto alla tua scrivania a mangiare un panino al tacchino della caffetteria. Ha il sapore di essere stato preparato settimane fa, scongelato e messo in un contenitore di plastica. Odi questa routine quotidiana: pranzare davanti al tuo computer fingendo di essere altrove. Dopo mesi di gelosia decidi finalmente di fare il grande passo e unirti a questo regno itinerante di viaggiatori.

Odio il tuo lavoro.

Ti dimentichi di viaggiare per settimane. Il tuo capo ti dà una promozione. Nessun aumento, ma un titolo migliore, più responsabilità. Il tuo lavoro sembra che migliorerà. Durante un happy hour dici al tuo capo che ti piace davvero lavorare lì. L'azienda finalmente comprende il tuo potenziale. Ma scopri presto che queste nuove responsabilità non ne valgono la pena. Devi microgestire un team di stagisti, devi lavorare più ore, hai meno tempo per sederti davanti al tuo computer a mangiare panini al tacchino e vivere indirettamente attraverso i tuoi amici. La merda rimane la stessa. Niente cambierà mai. Vuoi lasciare il tuo lavoro e prenotare un volo, ma sembra così dolorosamente opprimente!

Ogni notte ti vengono in mente domande che ti impediscono di dormire: cosa direbbe la tua famiglia? Cosa faresti con tutti i tuoi averi? Saresti mai in grado di rientrare nel mondo del lavoro? Ciò influenzerebbe il tuo record permanente? Dovrai cancellare il tuo account Match.com? In un raro momento di sonno hai un sogno che chiarisce tutto: non c'è alternativa alla vita che vuoi vivere. Devi saltare dalla scala aziendale. E con un po 'di pianificazione tutto questo si riunirà così facilmente.

Imposta una sequenza temporale.

In un sogno ad occhi aperti, ti avvicini al tuo capo, una vera testa di cazzo che si è fatto strada furbescamente nella dirigenza intermedia, e gli dici di "fanculo !!!" Ti immagini di tenere in mano ogni sillaba mentre sputi queste parole nell'esistenza. Pensi a quanto ti farebbe sentire fantastico. Ma essere spruzzato al pepe e trascinato fuori dalla sicurezza potrebbe farti desiderare di riconsiderare la tua scelta di parole e di diventare migliore amico delle guardie di sicurezza. Riconosci che probabilmente è meglio non essere spontaneo nel lasciare il lavoro. Decidi di pianificare le cose. Acquisti una guida di viaggio, cerchi la tua destinazione e imposti una cronologia.

3 mesi fuori: risparmia denaro.

Ti dai tre mesi per mettere a punto strategie e risparmiare denaro. Questo renderà i tuoi viaggi facili. Ti disciplina da solo. Metti da parte ogni dollaro che spendi regolarmente in cocktail "dell'era del proibizionismo" sapendo che andrà verso un'altra notte di alloggio a Chiang Mai. Raramente esci più di notte.

Bevi bottiglie di vino da $ 3,75 e leggi la copia di un amico Sud-est asiatico con pochi soldi. La mattina dopo ti senti una merda: troppe bottiglie di vino a buon mercato. Prendi in considerazione l'idea di restare a casa per riprenderti, magari leggerne ancora. Ma sai che ogni giorno di malattia che accumuli verrà trasferito in contanti. Un giorno di malattia in America vale una settimana in Thailandia.

Stai viaggiando per trovare il paradiso e gli opuscoli insistono sul fatto che dove stai andando è il paradiso, ma sai che stanno solo cercando di sfruttare la gente del posto e i turisti per un guadagno veloce, un po 'come quello che fa la tua azienda. Sai anche che il paradiso è ovunque al di fuori del tuo ufficio.

2 mesi fuori: acquista il tuo biglietto.

Impari che acquistare un biglietto con un paio di mesi di anticipo (e prenotare di martedì) ti farà risparmiare denaro. Ma acquisti il ​​tuo volo transcontinentale più come un deposito. Avere quel biglietto nelle tue mani è un'assicurazione che non perderai e rimarrai con quel lavoro che odi.

Temi che qualcuno sul tuo feed di Facebook possa inavvertitamente avvisare il tuo capo della tua partenza. Assicurati di parlare del tuo viaggio solo al più vicino dei tuoi confidenti. Tenti a malincuore di convincere alcuni amici a venire con te. Niente morsi. Sai che questo è un viaggio in solitaria. Sei preoccupato che ti sentirai solo. Un amico appena tornato dal Guatemala ti assicura che se rimani in ostelli non sarai mai veramente solo.

1 mese fuori: libera il tuo appartamento.

Sai che dovresti spendere solo il 25-35% del tuo reddito in alloggi, ma questa è New York: metà del tuo stipendio va in affitto. Non puoi assolutamente permettertelo mentre sei all'estero e sei disoccupato.

Pensi di fare una mossa epica da vagabondo: vendere tutto ciò che possiedi. Vai su eBay per vedere quanto vale la tua merda. Quel processo ti esaurisce. Immagina di subaffittare il tuo appartamento. Calcola che è meglio se ti sbarazzi di casa tua. Quel deposito cauzionale coprirà il costo del volo. Lasci tutti i tuoi vestiti e i tuoi mobili a casa di vari amici. Sai che probabilmente non recupererai mai nessuna di queste cose. Non ti interessa.

Hai fatto tutto questo un mese prima della partenza del tuo volo. Stai ancora ottenendo un reddito da quel lavoro che odi. Ma ora passerà direttamente al tuo conto bancario per poter spendere nelle economie emergenti.

Ti schianti sui divani degli amici. Una volta che dormi anche sotto la scrivania al lavoro. Sai che questo è temporaneo, ma questo senzatetto ti aiuterà ad entrare nella natura nomade del viaggio.

1/2 mese fuori: lasciare l'incarico.

Due settimane prima di smettere, segui la pratica standard di inserire la tua notifica. Non è così stridente come dire al tuo capo di "vaffanculo". Ma quella confusione sul suo viso è grande. "Stai smettendo di andare in vacanza?" Vuoi dirgli che questa non è una vacanza, questo è un momento monumentale della tua vita, ma annuisci e sorridi.

Trascorri le prossime due settimane alla tua scrivania a postare umili vanteria su Facebook: "Ho appena deciso di lasciare il mio lavoro per attraversare le giungle del Borneo", "Immagino che non dovrò compilare quel foglio di valutazione annuale", "Ho vinto non ho più l'assicurazione dentale - ma almeno sarò a Bali !!!

Adesso stai davvero viaggiando!

I tuoi vecchi coinquilini ti danno una festa di addio in un bar dietro l'angolo. Si presenta una ragazza per cui avevi una cotta. Le parli per qualche ora dei tuoi piani. È appena tornata da un viaggio intorno al mondo. Inizi a chiederti se hai commesso un errore.

Il tuo ex compagno di stanza e migliore amico ti guarda e in qualche modo può dire cosa stai pensando. Ti sussurra all'orecchio: "Non preoccuparti, le donne migliori sono già in viaggio". Sai che ha ragione, inoltre hai già acquistato un biglietto non rimborsabile. Ti godi la tua ultima notte sulla terraferma.

Sei seduto al terminal, sopraffatto da un'eccitata attesa. Non hai provato questo livello di euforia per l'inaspettato da quando hai visto per la prima volta i dormitori delle matricole.

Sai che starai via per molto tempo. Hai fatto la cosa giusta. Hai rivendicato la libertà che stavi vendendo a quell'organizzazione che distrugge l'anima. Alla fine vorrai tornare a casa (forse) e unirti alla forza lavoro. Ma sai che questo viaggio ti aiuterà a tornare alle tue condizioni. Hai lasciato il lavoro per viaggiare perché hai deciso di controllare la tua vita, ed è esattamente quello che succederà.


Guarda il video: HO UN LAVORO SICURO MA SONO INSODDISFATTO.