L'indiscutibile prova visiva del cambiamento climatico

L'indiscutibile prova visiva del cambiamento climatico

"Ci crederò quando lo vedrò."

Bene, eccolo qui. Prova visiva che la terra si sta riscaldando; non ci possono essere controversie. Nel 2007, il fotografo professionista James Balog ha fondato l'Extreme Ice Survey (EIS). Lui e il suo team hanno installato 28 telecamere su 13 ghiacciai in Groenlandia, Islanda, Himalaya nepalese, Alaska e Montagne Rocciose americane. Ogni mezz'ora queste telecamere scattano una foto del ghiacciaio che stanno monitorando. Ciò equivale a 8.000 foto all'anno. James e il suo team creano quindi timelapse dalle foto, producendo immagini in movimento di ghiacciai che si ritirano a una velocità sorprendente.

Il film completo - che ho visto un paio di settimane fa - mostra più di queste immagini, che includono il più grande distacco di ghiacciai mai visto e catturato (un pezzo delle dimensioni dell'isola di Manhattan). Segue le numerose sfide e i tentativi falliti nell'installazione di queste telecamere e nel mantenerle funzionanti in alcune delle condizioni più difficili del pianeta. È una testimonianza della determinazione di James a portare questa prova visiva al grande pubblico; nonostante le brutte ginocchia che hanno richiesto un intervento chirurgico, ha comunque intrapreso questi viaggi epici per garantire il successo del progetto.

Ed è chiaro che ha già avuto un impatto, come dimostra l'intervista con il dipendente Shell che ha lasciato il suo lavoro dopo aver visto il lavoro di James. Mentre il "dibattito" sulla reale esistenza del riscaldamento globale è stato, a mio avviso, risolto da tempo con prove scientifiche e visive come questo film, c'è ancora una popolazione troppo numerosa che rifiuta di credere alla connessione umana. Ma se si considera ciò che abbiamo fatto al pianeta - disboscamento netto, emissioni di gas a effetto serra, fracking, sfruttamento delle risorse naturali - nel corso degli ultimi secoli, e come ciò è stato paragonato al ritiro dei ghiacciai di molto tasso più veloce negli ultimi 10 anni rispetto ai precedenti 100, è semplicemente ignorante fingere di non averci niente a che fare. Questo è il corso naturale delle cose.

Secondo me, le persone negano perché nessuno vuole cambiare lo stile di vita a cui sono abituate. Il cambiamento fa paura. È sconosciuto. Ma ciò che fa più paura è lasciare l'eredità che stiamo creando per le generazioni a venire. Non ho figli e non ho intenzione di averne nessuno nella mia vita, eppure ci tengo. Quello che non capisco è come i genitori possano continuare con lo status quo, disposti a rischiare di trasmettere questi problemi in crescita esponenziale ai loro figli.

Guarda il film. Svegliati.


Guarda il video: scienziati lanciano un avvertimento sui cambiamenti climatici antropogenici.. ma le prove?