Tour mondiale del cibo di strada: Bali

Tour mondiale del cibo di strada: Bali


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il venditore Bakso è il lavoro più pericoloso dell'isola. Il carrello bakso è la versione di Bali del camioncino dei gelati, che serve ogni pomeriggio zuppa di polpette di pesce a bambini di cinque anni nel traffico dei pendolari. Spingono questi piccoli carretti pieni di propano su e giù per le strade piene di buche mentre motociclette e camion da lavoro si precipitano nel caos incrociato, schivando cani randagi, traffico in arrivo e (si spera) i loro carretti a mano altamente esplosivi. Tutto per qualche scodella pomeridiana di zuppa da 5 centesimi.

Mi chiedo come questi ragazzi possano permettersi di continuare a farlo. Oh sì: povertà. Inoltre, è meglio che stare seduti sul marciapiede a giocare a scacchi tutto il giorno.

I balinesi sono i migliori giocatori di scacchi del mondo. A volte teorizzo che ciò derivi da un'ambizione culturale verso il non fare nulla. Mentre gli occidentali si sforzano di essere impegnati e di avere successo, i balinesi identificano il "successo" con il tempo libero. Facendo nulla. Giocare a scacchi.

La campana bakso suona ogni pomeriggio e oggi suona come "bentornato a casa". Sono stato via troppo a lungo. E sono quasi tentato. La campana suona. Il traffico scorre veloce. Saluto il tizio bakso, ma non compro una ciotola di zuppa di pesce. Né lo farò mai più.

Ma è bello essere a casa.

Quando mi sono trasferito per la prima volta a Bali, ho pensato che avrei dovuto abbracciare la cultura bakso. È stata un'opportunità per esercitare le mie abilità linguistiche, strofinare i gomiti con la gente del posto e rafforzare il mio sistema immunitario.

Quindi, ogni pomeriggio mi precipitavo fuori per incontrare l'uomo della palla di pesce con tutti gli altri ragazzi del posto. Mi sono preso una risatina, sono stato violentemente ammalato e ho migliorato le mie abilità linguistiche. Ho anche imparato che la zuppa di pesce piccante è disgustosa, malsana e un modo terribile per rovinare l'appetito.

Questa è stata una lezione in sé. Vale sempre la pena abbracciare una cultura locale al piano terra.

In questi giorni, Bali è nel bel mezzo di una rinascita alimentare internazionale. Quando le persone chiedono che tipo di cibo mangiamo qui, dico loro: pizza a legna, hamburger gourmet, cucina fusion messicana, cucina panasiatica da diario di viaggio e costolette di maiale alla griglia. Non dico mai zuppa di polpette di pesce. Mangiamo come dèi qui. E gli dei non mangiano le tagliatelle sul lato della strada.

Questo è quello che pensavo, almeno.

Dopo aver viaggiato per il mondo alla ricerca di cibi di strada all'estero e "a casa" in America, torno alla mia dimora da espatriato con un rinnovato interesse per le carni di strada locali che avevo iniziato a ignorare.

Ora riempio la mia moto di benzina annacquata da bottiglie di vodka e guido nella vivace vita notturna di Kuta Beach per scoprire cosa c'è per cena. Nella strada.

La spiaggia di Kuta non è Bali. Anch'io l'avevo dimenticato. È passato così tanto tempo dall'ultima volta che sono stato qui. Pensavo che ci sarebbe stato molto cibo da strada lungo la via turistica principale, ma tutto quello che trovo è Viagra scaduto e DVD bootleg, venditori ambulanti con fibbie per cinture e apribottiglie a forma di pene. Novità magliette e prostitute. È qui che australiani, euro, russi e tutti gli altri vengono per fare acquisti nei mercati senza licenza, fare un salto per un veloce massaggio di strada e distruggere i super club a tre piani per un'esplosione di karaoke da giungla.

La spiaggia di Kuta è piena di feste a bolle, discoteche di navi pirata e borse, occhiali da sole, orologi, borsette, DVD, cuffie, ecc. Puttane e bevande speciali. Funghi allucinogeni e noleggio moto. Grossolano e prevedibile. Economico e pericoloso. E l'unico cibo da strada che trovo sono gli hot dog con lampada riscaldante, lo shwarma che oscilla sulla testa e la pizza con pozzanghere di grasso. Dookies notturni economici e sporchi destinati agli sciattoni delle feste post-vomito.

Dopo alcune birre e sparatutto commemorativi del succo della giungla kamikaze, questo mi sembra una buona cosa. I cibi di strada di Bali non sono ancora stati trasformati in una ridicola attrazione turistica quaggiù nella discoteca Disney-sewer. Sono arrivato nel posto completamente sbagliato. E mi fa sorridere. Inizia a piovere e la strada si trasforma in un fiume di melma. Tempo di andare.

Salto di nuovo in bici e mi dirigo verso il mio villaggio. A metà strada da casa, vedo un gruppo di spacciatori di bakso riuniti all'angolo di una strada. Rallento per vedere se forse stanno condividendo ricette, ma ovviamente stanno giocando a scacchi. E non fare niente.

Sulla spiaggia vendono mais dolce. Cotto sulla brace e cosparso di salsa al burro e peperoncino. Una delizia carnale classica dello street food. Sia sano che peccaminoso. Economico e delizioso. È domenica. Tramonto in punto. Tutti sono qui. La gente del posto, gli espatriati e i turisti condividono il crepuscolo sulla spiaggia. Spruzzando tra le onde. Mescolandosi tra il fumo e gli odori della collusione dei carri. Mais dolce. Satay di maiale. Crepes candite.

Fuoco e tramonto. Mare e sabbia. Un tempio sulla spiaggia e le moto in fila fuori. Dei indù e carne calda. I balinesi hanno i sorrisi più belli della terra. Ed è bello essere a casa.

L'uomo bakso sta suonando il campanello, ma non sembra preoccupato per le vendite. Mangia satay e ride con l'uomo la cui moto è piena di palloncini, alianti, palloni da spiaggia e fuochi d'artificio. Sai, per i bambini.

La gente del posto, gli espatriati ei viaggiatori si mescolano tutti insieme sulla battigia, alla fine della giornata, al cambio della marea. Condividendo questo pasto informale e all'aperto come se fossero tutti un'unica famiglia di uomini. Non lo troverai in nessun ristorante elegante. Proprio qui per strada.

Speravo di trovare una sorta di fiocco simbolico da legare a tutta questa avventura di cibo di strada, ma credo che questo tramonto sarà sufficiente. Cibo per l'uomo comune nell'isola degli dei. Abbastanza buono per me.


Guarda il video: Exploring Ubud Market - My Bali Shopping Experience