Come gestire i commenti fuori controllo sul tuo blog

Come gestire i commenti fuori controllo sul tuo blog

Nelle ultime settimane abbiamo avuto alcuni livelli di comportamento stupido senza precedenti sotto forma di persone che hanno tentato di lasciare commenti minacciosi, calunniosi o odiosi. Ecco alcuni pensieri su come affrontare questo problema.

I BLOG SONO VERAMENTE solo punti di ingresso per le conversazioni. Anche il post più semplice può portare a commenti che si fondano l'uno sull'altro e vanno in direzioni inaspettate. Qualcosa di innocuo come un saggio fotografico di paesaggi può trasformarsi in un dibattito religioso.

È entusiasmante vedere (e moderare) l'evoluzione dei commenti su un post quando ciò accade. Ma quando un pezzo diventa abbastanza popolare, o se è abbastanza stimolante, o anche se nel mix metti una persona con sentimenti feriti (o qualcuno semplicemente fuori controllo), l'intera conversazione può trasformarsi in una tempesta di merda. Le persone iniziano ad attaccarsi a vicenda o l'autore personalmente. Alcuni prendono la strada definitiva del "culo debole" e minacciano di fare causa. È brutto e noioso da affrontare, ma è anche qualcosa di cui puoi essere orgoglioso di occuparti: sai di essere letto.

Con questo in mente, ecco alcuni pensieri che tutto il nostro team ha avuto sulla gestione dei commenti:

Avere una politica di moderazione dichiarata.

Come osserva Andy Hayes, "Esistono precedenti in cui i blogger sono stati citati con successo per commenti sul loro blog, quindi riservatevi chiaramente il diritto di rimuovere o modificare contenuti diffamatori, profani o altrimenti inaccettabili".

Per i commentatori: come non sembrare un idiota:

1. Non usare TUTTO MAIUSCOLO per dimostrare che sei incazzato.

2. Non dire "tesoro", "tesoro" o "caro".

3. Non implicare "lo pensi perché sei una [donna, uomo, di questo paese, cane-
amante, ecc.] "

4. Affronta le idee e la scrittura, non lo scrittore.

5. Se sei arrabbiato per un pezzo o un commento, prenditi mezz'ora o più, poi torna indietro e rileggilo. Spesso il materiale si staccherà in modo diverso. Quindi rispondi.

In Matador abbiamo una politica liberale per far sentire le voci. Lasciamo stare la maggior parte dei commenti a meno che non siano apertamente odiosi o spam.

Come osserva Julie Schwietert, c'è una distinzione tra censura e promozione di una buona conversazione. "Non considero l'eliminazione di commenti provocatori, ostili o non produttivi nel back-end come censura, specialmente quando quei commenti sono fatti da qualcuno che vuole nascondersi dietro il relativo anonimato che Internet può fornire".

Chiudi i commenti se necessario.

Se è il tuo sito, allora è il tuo territorio. Alcune persone potrebbero vederlo come censura, ma è comunque tuo diritto rimuovere i commenti se una conversazione è completamente devoluta. Una buona idea è semplicemente lasciare una nota che indichi cosa è successo nel modo più chiaro e trasparente possibile.

Affronta errori o problemi che le persone sollevano.

Fai un errore nell'articolo? Aggiustalo. Ti sei sbagliato? Ammettilo. Tutti commettono errori, quindi prendilo in modo costruttivo (anche se il commentatore è meno che professionale).

Collegamento comunitario

Come gestisci i commenti fuori controllo sul tuo blog mentre cerchi di mantenere e promuovere una buona conversazione? Fateci sapere nei commenti.


Guarda il video: Come gestire i commenti su WordPress