4 cose che la maggior parte dei madrelingua inglesi non sa sull'inglese

4 cose che la maggior parte dei madrelingua inglesi non sa sull'inglese


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Sono andato a Parigi per seguire un corso TEFL intensivo di 4 settimane, non senza arroganza. Ovviamente potrei ottenere una certificazione per insegnare l'inglese come seconda lingua. So cos'è un gerundio. I modificatori fuori posto mi fanno ridere. La lingua inglese è una cosa - l'unica cosa - in cui sono bravo (anche se stavo per concludere quella frase con una preposizione). Insegnare l'inglese sarebbe una torta, una torta alla vaniglia del Madagascar con glassa al bourbon, metafore, iperboli e polisendeti.

Ehm, no.

È snervante vedere un gruppo di studenti adulti di lingue guardarti come se avessi il potere di fargli ottenere quella promozione lavorativa o il buonsenso bilingue, quando tutto ciò che fai è chiedere loro di ripetere "calcio" dopo di te, o mimare pugnalare il aria con un coltello immaginario per suscitare la parola "rabbia". È ancora più snervante insegnare una serie di regole che non conosci veramente da solo. Che cosa è la differenza tra "may" e "might"? Posso improvvisare e capirlo, balbettando il mio processo di pensiero di fronte alla classe, o potrei morire di imbarazzo. Potrei esagerare.

I madrelingua inglesi conoscono le regole insegnate in un corso ESL per istinto, rendendo la terminologia ancora più difficile da elaborare. (Seriamente, hai mai sentito parlare di un verbo lessicale?) Quindi ecco 4 regole / linee guida che sono abbastanza inutili per sapere se parli già un buon inglese.

1. Ordine degli aggettivi

Quando usi più di un aggettivo in una frase, devono seguire l'ordine di questo acronimo: OSACOMP. Suona come un algoritmo informatico e sembra altrettanto frustrante. Non puoi semplicemente dire: "Ho comprato una nuova, bellissima, grande borsa da lavoro nera in pelle". Il Oil pignone deve venire prima. Poi Size, seguito da UNge, Color, e Origin. Finalmente, Materiale e Purpose. Quindi, "Ho comprato una bellissima, grande, nuova borsa da lavoro in pelle nera." Perché questo fa la differenza.

C'erano solo altre due persone nella mia classe, ed entrambe sembravano trovare OSACOMP altrettanto inutile. Cassie era una laureata all'aria aperta, quasi patologicamente ottimista di Los Angeles, e Liza era un'espatriata americana che aveva da poco terminato nove anni nell'esercito. Cassie sussultava ogni volta che Liza o io dicevamo "fanculo", cosa che accadeva spesso. Le braccia di Liza erano coperte di tatuaggi di pinguini su uno sfondo ceruleo, ma c'erano anche un rinoceronte nero e un bufalo terrestre in quell'oceano di tatuaggi. "Animali in via di estinzione", ha detto, mentre pensavo a come sembrava un copripiumino per bambini. Il nostro fastidio per l'ordine aggettivale era l'unica cosa che avevamo in comune.

Anche se allora non ce ne rendevamo conto, OSACOMP ha senso. È il motivo per cui diciamo "casa grande, rossa" invece di "casa rossa, grande". Quando gli aggettivi sono fuori dall'ordine, esso suona semplicemente sbagliato, ma gli studenti di lingue straniere non lo sanno. Nonostante questo, Cassie, Liza e io continuammo a lamentarci che fosse inutile. Ci siamo sentiti imbrogliati, come se la nostra lingua madre ci tenesse segreti.

2. Lo script fonemico

Sembra questo. Ogni simbolo corrisponde a un suono che faresti quando parli inglese. Sono quegli strani simboli che compaiono accanto a ogni parola nel dizionario. Il suono "j" sembra / ʤ / e il suono "y" sembra / j /. E questo non è fuorviante nemmeno la metà dell'ortografia inglese.

Ad esempio, sapevi che "ghoti" è un'ortografia alternativa della parola "pesce"? Gh = il suono "f" in "abbastanza". "O" = il suono "i" in "women". "Ti" = il suono "sh" in "fiction". Un uomo di nome Alexander Ellis ha calcolato 81.997.920 potenziali modi per scrivere la parola "forbici", incluso schiesourrhce. In seguito ha ammesso di aver esagerato, ma l'ortografia può essere fonte di confusione e la scrittura fonemica aiuta gli studenti a imparare a pronunciare le parole senza lasciarsi inciampare dalle loro ortografie. "Pesce" e "ghoti" e ogni altra possibile ortografia saranno tutte simili / f ɪ ʃ / in simboli fonemici.

Per esercitarsi, il nostro istruttore ci ha dato a ciascuno due fogli di carta identici con la scrittura fonemica e ci ha detto di ritagliare le lettere da uno dei fogli e di utilizzare l'altro come riferimento. Dovevamo usare i simboli tagliati come flash card per la lezione di domani. Non pensavo di portarne un paio schiesourrhce a Parigi, quindi ho triturato ogni lettera a mano. Cassie aveva un paio di forbici, ma ritagliò la scrittura fonemica da entrambi i fogli di carta: una raffica di ʧE ʤE æE ɜ:E θ'S. Le mie flashcard sembravano corn flakes. Mentre la maggior parte degli altri ventiduenni di Parigi si stava divertendo in Rue de la Roquette, Cassie e io eravamo rannicchiati sui nostri banchi dopo le 3 del mattino a ritagliare un alfabeto orale. Sbagliato.

3. Verbi transitivi e intransitivi / oggetti diretti e indiretti

Probabilmente li hai imparati al 7 ° grado, ma poiché non ottieni nulla indicandoli in frasi ("Ehi amico, posso schiantarmi in modo intransitivo sul tuo divano indiretto?"), Giacciono nei recessi della tua memoria, non risentiti che tu ' li ho dimenticati.

"Nikkitha, puoi farmi un esempio di un oggetto diretto?" ha chiesto il nostro allenatore.

"Io ... ehm ... ho ucciso ... qualcuno."

Era ovvio che ero rimasto sveglio a guardare Piccole graziose bugiarde invece di fare la lettura richiesta. In ogni caso, "qualcuno" è l'oggetto diretto perché l'azione viene eseguita direttamente su di esso, e quando hai un oggetto diretto, hai un verbo transitivo ("ucciso"). Quando una preposizione precede un oggetto, è un oggetto indiretto. Ad esempio, "Ha dormito sul divano". Poiché l'azione non viene eseguita sul divano, è un verbo intransitivo.

Sembra abbastanza semplice, ma quando vengono applicati a frasi complesse, ti fanno dubitare della tua sanità mentale. Liza ha lottato con il concetto, e ogni volta che sbagliava una domanda, vomitava il suo solito, "Ah, per l'amor del cielo!" Non ha mai detto la parola "sì" tanto quanto ha detto "oh sì" o qualche variazione di "duh". (Una volta, quando le ho chiesto se voleva la fonduta, ha risposto in modo pratico: "L'orso ha cagato nel bosco?")

Il nostro allenatore ha continuato a spiegare i verbi transitivi. "Allora, cosa ha fatto al divano?"

Scoppiamo tutti in una fragorosa risata e non so perché. Forse era sporco. Forse eravamo in classe da sette ore quando avremmo preferito passare la giornata a bere kir royales dai Giardini del Lussemburgo. Forse in uno strano Breakfast ClubIn ogni caso, all'improvviso eravamo tutti il ​​tipo di buoni amici che non ridevano di niente in particolare.

4. Perché ordiniamo "l '" aragosta ma "un" cappuccino

Ordiniamo "l'aragosta" perché ci riferiamo chiaramente all'aragosta nel menu, non a "un'aragosta" da qualche parte nel mondo. Quando ordiniamo un cappuccino, ci riferiamo al cappuccino specifico nel menu (supponendo che ce ne sia un solo tipo), tuttavia diciamo ancora "a" cappuccino invece di "the". Perché?

In tutta onestà, non lo so. Se c'è una cosa che ho imparato nella mia lezione TEFL, più dei simboli fonemici o del presente perfetto continuo, è che va bene ammettere che non lo sai. Pensavo di conoscere Cassie e Liza solo per aver notato quanto fossero diverse da me. L'ego ha spinto la mia apatia iniziale verso queste regole sconosciute e i miei giudizi completamente imprecisi su due persone che sono molto più scaltri di quanto indichino il loro grande sorriso o i tatuaggi dei pinguini.

Tuttavia, non ti lascerò in sospeso con la questione del cappuccino. Ecco una teoria: a differenza dei piatti a base di aragosta, i cappuccini sono sulla maggior parte dei menu, quindi non chiediamo un qualche tipo di cappuccino specifico della casa. In effetti, la maggior parte delle persone si arrabbierebbe se volesse il suo cappuccino regolare (o "un" umido o "un" secco) e scoprisse che conteneva angostura. È come quando andresti a una tavola calda e prendi "un ordine di uova, troppo facile", dato che chiaramente non è un piatto unico. Questa mia teoria non ha alcun supporto ufficiale, ma io continuerò con essa.


Guarda il video: Silent Letters in English A to Z with ALL RULES. British Accents and Pronunciation


Commenti:

  1. Anouar

    Torneremo all'argomento

  2. Mikazshura

    È un peccato, che ora non posso esprimere: non c'è tempo libero. Ma verrò rilasciato - scriverò necessariamente quello che penso.

  3. Acestes

    Fantastico, questa è una frase divertente

  4. Andreu

    Ricordalo una volta per tutte!



Scrivi un messaggio