Quando la fede si scuote dalla parte della giustizia sociale

Quando la fede si scuote dalla parte della giustizia sociale


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

È il mio rifugio domenicale, la vecchia sala riunioni quacchera con le sue lunghe panchine e le sue file vuote di panchine sui balconi, un ricordo del giorno in cui il silenzio era più in voga a New York. Fondato a metà del 1600 dall'inglese contemplativo George Fox, che rifiutava il fasto dell'anglicanesimo per la semplicità dell'attesa interiormente che lo spirito di Dio si facesse sentire, il suo nuovo marchio di cristianesimo fu portato su queste coste, dai missionari, in 1657.

A differenza del vero quacchero, non aspetto in silenzio la presenza di Dio. Il mio silenzio arriva senza il massimo della devozione. È una specie di furto. Si insinua tra i desideri di tutti gli altri e sembra, ne sono sicuro, come la cosa reale.

Se l'attesa silenziosa collettiva su Dio costituisce il fondamento del servizio quacchero, c'è spazio per parlare se ispirato, anche cantare se è lì che lo spirito prende uno. I quaccheri più contemplativi si alzeranno e diranno la loro sulla presenza di Dio o l'assenza di Dio, o la loro presenza con Dio, o la loro assenza da Dio.

Sono più fortemente attratto da coloro che si alzano per ricordare a Dio i mali del finanziamento della guerra degli Stati Uniti (questo, non dimentichiamolo, è una chiesa di pace), o l'ingiusto sistema carcerario che fotte in modo sproporzionato i poveri e i senzatetto, i neri e Ispanici.

Mi rallegra il cuore quando la fede si spinge a favore della giustizia sociale. I feriti sui banchi parleranno delle loro ferite. Di solito, variazioni sul tema della solitudine, la malattia di New York.

Una donna, con una voce palpitante, ci racconta della morte di un amico. Le sue parole, che emergono dal silenzio, ci scuotono per svegliarci. Nelle nostre vite accelerate, l'amicizia è un'altra cosa che vola inesplorata. La vita non è tenuta fuori dal culto in Rutherford Place. Semina la mia meditazione con una ruvida tenerezza. Chi sono tutte queste persone? E la donna accanto a me, che si guarda miseramente le unghie, annoiata a morte, cosa la porta qui?


Guarda il video: Di giorno in giorno - Logos - Epicuro e le filosofie ellenistiche


Commenti:

  1. Pepillo

    Il messaggio pertinente :), curioso ...

  2. Blar

    Non so cosa qui e possiamo dirlo

  3. Magal

    la magnifica idea

  4. Akinomi

    Quali parole necessarie ... ottimo, l'ottima idea

  5. Jaye

    Sì, ho guardato tutto. Da un lato, tutto è bellissimo, dall'altro, tutto è negativo in relazione agli ultimi eventi.

  6. Faudal

    Succede. Discutiamo questo problema. Qui o al PM.



Scrivi un messaggio