Leggi questo se ne hai il coraggio: perché i lettori etero hanno paura degli scrittori gay?

Leggi questo se ne hai il coraggio: perché i lettori etero hanno paura degli scrittori gay?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Uno dei rischi lavorativi dell'essere uno scrittore è che le persone ti chiedono spesso di leggere consigli. Tuttavia, nella mia esperienza, non sono sempre interessati ai libri che stai effettivamente leggendo.

Prendiamo, ad esempio, il recente romanzo di strada pluripremiato Un cavallo chiamato dolore di Trebor Healey. Ambientato tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90, il libro segue il viaggio di un giovane che sale su una bicicletta e parte da San Francisco a Buffalo, New York, per riportare le ceneri del suo amante nella sua città natale. Lungo la strada, Healey dipinge un'immagine vivida di San Francisco alle prese con le devastazioni dell'epidemia di AIDS. Allo stesso tempo, Healey descrive abilmente l'impeto del desiderio sessuale e le fitte del lutto.

Oltre ad essere un romanzo lirico e spesso piuttosto commovente, Un cavallo chiamato dolore è anche un perfetto esempio del tipo di libro di cui la maggior parte delle persone con cui parlo di letteratura non sembra voler sentire, a meno che non parli al pubblico di "selezionare" - leggi: "gay".

Diventiamo reali qui. Dimmi, quelli di voi che leggono questo e che non sono gay, pensi che potresti voler dare un'occhiata a questo? Se no, a che punto della mia descrizione del libro hai perso interesse e perché? Essere onesti. Cosa ti ha detto che questo libro non era per te? Era la cosa gay? La cosa dell'AIDS? Sesso? Morte?

Ricordo alcuni anni fa quando il film Crash ha vinto l'Oscar per il miglior film sul tesoro della critica Brokeback Mountain, su una storia d'amore tra due cowboy, che aveva vinto ogni altro premio in vista. La spiegazione di questo turbamento che ho sentito ripetersi in TV e su siti web come Awards Daily è stata questa Crash era la storia più "universale", una spiegazione che trovavo confusa. Cosa potrebbe esserci di più universale di una storia d'amore? In confronto, come newyorkese senza macchina, ho trovato Crash la storia più campanilistica, sulla vita su e lungo le autostrade di Los Angeles.

Una storia gay, o una storia afro-americana, latina, ebrea, femminile, può mai essere considerata una storia universale?

Un cavallo chiamato dolore parla di amore e morte, lutto e guarigione. Chi non ha avuto quelle esperienze?

Il libro contiene anche più di alcune scene esplicite di sesso gay. Ecco alcuni dettagli di un incontro tra il protagonista del libro e un nativo americano che incontra per strada:

La liscia e nodosa durezza del suo cazzo snello e silenzioso ... [Mi] tenne stretto e forte, spalmando insieme il nostro seme sulle nostre pance, le sue mani sulle mie natiche, le mie mani sulle sue. Ci adattiamo. E ci tenemmo stretti a lungo così, mordicchiandoci l'un l'altro, odorando come il polline inebriante dei castagni.

Smetterò di interpretare Socrate qui e verrò subito fuori e dirò quello che sospetto, cioè che sono principalmente passaggi come questi (o anche la possibilità che possano verificarsi passaggi come questi) che spengono i lettori non gay. Questo mi sembra ingiusto. Come lettore maschio gay, leggo spesso scene di sesso etero, così come scene di sesso lesbo. Eppure, quanto spesso i lettori che non sono gay leggono scene di sesso gay nella narrativa?

Invito i lettori etero, in particolare i lettori eterosessuali maschi, a commentare qui in modo che io possa capire. Leggo e guardo le rappresentazioni dei tuoi atti sessuali tutto il tempo nei libri, nei film e in TV. Di cosa si tratta leggere il sesso gay che ti disorienta? Oppure non hai un problema? Per favore dimmi che mi sbaglio. Sarei felice di sbagliarmi.


Guarda il video: ETEROSESSUALE VS OMOSESSUALE - INTERVISTA DOPPIA


Commenti:

  1. Umar

    Hai torto. Discutiamo questo. Inviami un'e -mail a PM, parleremo.

  2. Pranav

    Sì ti capisco.In esso c'è qualcosa anche per me sembra un pensiero eccellente. Sono d'accordo con te.

  3. Bercleah

    Messaggio impareggiabile, mi piace :)

  4. Philoetius

    Secondo me il tema è piuttosto interessante. Ti suggerisco di discutere qui o in PM.

  5. Elliott

    Probabilmente non dirò niente

  6. Douhn

    Questa idea è obsoleta



Scrivi un messaggio