Approvato il piano per scaricare il terreno di dragaggio sulla Grande Barriera Corallina. L'Australia si interessa?

Approvato il piano per scaricare il terreno di dragaggio sulla Grande Barriera Corallina. L'Australia si interessa?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

È arrivata la notizia qui in Australia che la Great Barrier Marine Park Authority (GBRMPA) ha approvato una proposta per scaricare il bottino di dragaggio dal terminal del carbone di Abbot Point nella barriera corallina.

Al fine di creare un porto di carbone multimiliardario ad Abbot Point - il più grande del mondo - l'autorità prevalente sul sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO ha appena dato il via libera per andare avanti con il piano. Il dragaggio è necessario per consentire l'accesso al porto alle navi di grandi dimensioni.

Il presidente dell'Autorità, il dottor Russell Reichelt, ha proclamato:

Abbot Point si trova in una posizione migliore rispetto ad altri porti lungo la costa della Grande Barriera Corallina per intraprendere l'espansione poiché il capitale e il dragaggio di manutenzione richiesti saranno significativamente inferiori a quelli richiesti in altre aree.

Un "must do" per uno "sviluppo nazionale vitale"?

Dall'inizio di gennaio di quest'anno, 233 scienziati hanno firmato una petizione alla GBRMPA insistendo sul fatto che rifiutano il piano. Anche i gruppi ambientalisti si sono mobilitati contro la decisione.

"Questo consenso allo scarico è un altro duro colpo per la barriera corallina, che minaccia ulteriormente la vita marina, il suo status di patrimonio mondiale e le industrie del turismo e della pesca australiane", ha detto Louise Matthiesson, attivista di Greenpeace Reef.

La barriera corallina ha dovuto affrontare un futuro fragile a causa dei cambiamenti climatici, della sovrappopolazione di stelle marine e dell'inquinamento causato dalla terra. Sembra che i gruppi ambientalisti ne abbiano già abbastanza. L'anno scorso, l'UNESCO ha avvertito che la barriera corallina potrebbe essere in cima alla lista dei siti in pericolo del patrimonio mondiale, a meno che non siano state prese misure per proteggerla.

Sono andato sul lungomare di Bondi Beach a Sydney, in Australia, per fare il check-in con la gente del posto.

Cosa ne pensate dell'approvazione per lo scarico del terreno di dragaggio nell'area del Great Barrier Reef Marine Park?

    "Mi vergogno di essere australiano." ~ Alexandrea, 28 anni, di Canberra

    "Non ne so niente." ~ Timothy, 45 anni, di Sydney

    "Qual è il futuro di questo governo? Lo stanno perdendo. " ~ Jonathan, 31 anni, di Newcastle

    "Sì, ho anche sentito che stanno effettuando un abbattimento di massa di squali nell'Australia occidentale." ~ Jezza, 19 anni, di Sydney

    "Non è un mio problema, vieni a fare surf?" ~ Christian, 29 anni, di Melbourne

La maggioranza degli australiani con cui ho parlato non sapeva nulla del voto, né dell'approvazione.

Sembra che stia piovendo ignoranza qui a Sydney oggi. Con la notizia della massiccia conversazione del cappello dei Grammy di Pharrell William, la discussione su una minaccia per la Grande Barriera Corallina è stata chiusa in un angolo, etichettata "Mi dispiace che sia troppo pesante fratello!"


Guarda il video: Una balena non lasciava andare una nuotatrice, che rimase scioccata quando scoprì il perché