Quando il tuo ragazzo viaggia all'estero per farti una proposta

Quando il tuo ragazzo viaggia all'estero per farti una proposta

Sono andato a Oslo per lavorare. Avevo trovato un volo super economico per la Norvegia online, l'ho prenotato e poi mi sono reso conto che stavo andando nel paese più costoso del mondo. Quindi ho deciso che il mio tempo sarebbe stato meglio speso lavorando durante il giorno invece di spendere soldi. Ho affittato un appartamento nella parte della città di Grünerløkka, ho acquistato alcuni generi alimentari in modo da poter cucinare i pasti a casa e ho stabilito un programma di obiettivi legati al lavoro da raggiungere durante i sette giorni in cui sarei stato lì.

Penso di aver spuntato forse due cose da quella lista. Perché il mio terzo giorno a Oslo, ho sentito bussare alla porta.

All'inizio ero spaventato. Nessuno, a parte amici e famiglia, sapeva dove fossi. Non conoscevo nessuno a Oslo e le persone da cui avevo affittato l'appartamento erano in vacanza nel sud della Francia. Perché qualcuno dovrebbe bussare alla porta del mio appartamento alle 10:30? E anche se rispondessi, sarei in grado di comunicare con loro? Oslo è nota per essere una città incredibilmente sicura, ma sarei il primo omicidio di cui la città avesse mai sentito parlare?

Muovendomi cautamente, con il cuore che batteva velocemente, aprii la porta. Dietro c'era il mio ragazzo, Tom. All'inizio non l'ho riconosciuto, perché assomiglia a tutti gli uomini norvegesi che ho incontrato: 6’2 ″, lineamenti appuntiti, vestito in modo impeccabile, le guance brillavano di un rosa acceso a causa dei forti venti esterni.

"Posso aiutare - um, che cazzo ?!" sono state le prime parole che sono uscite dalla mia bocca quando ho capito chi fosse.

Potevo vedere la stanchezza nei suoi occhi per aver viaggiato durante la notte in un angusto sedile di una compagnia aerea. Sorrise e si abbassò lentamente su un ginocchio. E poi, è successo -

Mi ha chiesto di sposarlo.

Questo è il ragazzo che ha detto di volermi fare una proposta di matrimonio sul Jumbotron a una partita di hockey di New York Islander.

La mia reazione iniziale è stata di confusione. "Che cosa?!" Ho continuato a ripetere. "Cosa stai facendo qui?! Non capisco, come hai fatto ottenere Qui?! COSA STA SUCCEDENDO?!"

Mi abbracciò da terra, ridendo. In seguito, mi sono reso conto di aver dimenticato di accettare la sua proposta dopo averlo fatto entrare nel mio appartamento, sostenendo che doveva essere esausto dal suo viaggio e aveva bisogno di riposare. Ma non avevo davvero bisogno di dirlo, perché conosceva già la risposta.

Tom e io ci frequentiamo da tre anni e mezzo. Siamo amici dai tempi del liceo (ero il suo appuntamento al ballo di fine anno), e dopo anni passati a frequentare altre persone, abbiamo capito che era ora che ci mettessimo insieme. Viviamo insieme dal 2012.

Tom non viaggia davvero, di per sé. Gli piace viaggiare e desidera poterlo fare più spesso. Ma non ha la stessa quantità di ferie che ho io. Gli piace il suo lavoro come amministratore di sistema ospedaliero e la sua priorità in questo momento è risparmiare denaro per aiutarci a iniziare la nostra vita insieme. Dobbiamo pianificare i nostri viaggi con molta attenzione, per adattarsi al suo programma. È anche molto cauto e non gli piace prendere decisioni spontanee senza pensarci bene.

Quando gli ho chiesto se voleva che gli comprassi un biglietto per Oslo, a $ 450 andata e ritorno, la sua reazione iniziale è stata di esitazione.

"Non sono sicuro di poter togliere il tempo", mi aveva detto. Era in agosto. Il viaggio sarebbe stato per il marzo successivo.

Una delle cose migliori di Tom, tuttavia, è che mi permette di viaggiare dove voglio, senza domande. Quando altre coppie sentono parlare dei miei piani di viaggio da solista, sono confuse. "Non è vero volere viaggiare con lui? " oppure "Non avrei mai lasciato andare la mia ragazza dovunque da sola ", sono le reazioni più comuni che ricevo.

Ma non è di questo che parla Tom. Sa che se mi impedisse di fare la cosa che amo di più, mi perderebbe.

Ci fidiamo l'uno dell'altro, il che aiuta anche. Sa che può lasciarmi andare a Oslo per una settimana e non lo tradirò. Allo stesso modo, so che non avrebbe mai portato a casa una barista a caso e l'avrebbe scopata mentre ero via. È qualcosa che molte coppie non hanno, ma è ciò che ha mantenuto il nostro rapporto così forte.

Tom non è mai stato davvero un pianificatore - ha lasciato a me quella parte delle nostre vacanze. Quindi quando si è presentato nel mio appartamento a Oslo, con le borse in mano e pronto a baciarmi, all'inizio non ci potevo credere. Questo è il ragazzo che ha detto che voleva propormi la proposta sul Jumbotron a una partita di hockey di New York Islander.

Sono super contento che non l'abbia fatto.

Le parole non possono ancora spiegare la profondità dell'emozione che provo per Tom in questo momento. Mai in un milione di anni mi sarei aspettato che facesse una proposta così romantica e unica. Ma ora so che è capace di tutto e che il suo amore per me va oltre le sue solite esitazioni.

Passammo insieme i cinque giorni successivi esplorando Oslo. Abbiamo chiamato le nostre famiglie su Skype per annunciare la buona notizia (Tom li aveva già informati dei suoi piani, e ancora non riesco a credere che abbiano mantenuto il segreto per così tanto tempo). Ho scattato la mia foto accanto a "The Scream" dell'artista norvegese Edvard Munch, mostrando il mio anello di fidanzamento, che apparteneva a mia nonna. Tom ha usato l'anello gratuito per giustificare le sue spese di viaggio.

"Sapevo che questo avrebbe significato più per te di un vero anello acquistato in negozio", mi ha detto. “Avrei potuto comprare cinque viaggi in Norvegia al prezzo di un anello. E il modo in cui ottieni contratti per viaggiare, sapevo che questo sarebbe stato un migliore ritorno sul mio investimento ".

Aveva incredibilmente ragione.


Guarda il video: CENA con la EX