16 espressioni che dovresti imparare prima di visitare l'Irlanda

16 espressioni che dovresti imparare prima di visitare l'Irlanda

"Smetteresti mai di recitare il verme?"

Detto più spesso dalla madre, in pratica significa smettere di fare quello che stai facendo in questo momento o subirne le conseguenze.

"Di cosa parli?"

Forse ti sei spento a metà della conversazione. Oppure sei perplesso da quello che ha appena detto l'oratore. Il tono della tua voce ora determina se stai chiedendo loro di chiarire di cosa stanno parlando, o se stai sinceramente mettendo in dubbio la posizione della persona sulla questione. Inclinare leggermente la testa e porre la domanda educatamente indicherebbe il primo, mentre un tono sarcastico, uno scatto della testa all'indietro e uno spostamento significativo delle sopracciglia suggerirebbero il secondo.

"Scusate!"

Chiedere scusa per niente è un'arte raffinata che è stata perfezionata dagli irlandesi. Il più delle volte, la frase viene utilizzata di preferenza per dire "scusami" quando si passa da un'altra persona in una zona affollata. Una faccia trasalita accompagna la parola, come se annunciare tutte e due le sillabe ti causasse un dolore atroce.

"Hai avuto il passaggio?"

Non andiamo in punta di piedi intorno alle cose in Irlanda. Non c'è bisogno di perdere tempo con chiacchiere quando si interroga un amico sui pettegolezzi delle buffonate della notte precedente. Chiedigli subito questo e ti informeranno se sono riusciti a fare sesso con la persona con cui sono stati visti al club.

"Vieni a scopare?"

Questo non è un invito a partecipare ad atti sessuali, ma piuttosto un modo duro per motivare qualcuno a sbrigarsi e finire quello che sta facendo. Gettare occasionalmente parolacce nelle tue frasi è un modo infallibile per legittimare qualsiasi affermazione.

"Sei sano."

Un irlandese equivale a dire che sei forte. Chiunque ti abbia fatto questo complimento non ha altro che cose positive da dire e si fermerebbe sicuramente per fare una bella chiacchierata la prossima volta che si terrà un incontro.

"Sono grand!"

La definizione irlandese di questa parola è leggermente diversa da quella che troverai nel dizionario. Per il resto del mondo "grandioso" descrive qualcosa di dannatamente meraviglioso, mentre un irlandese usa la parola per informare qualcuno che sta bene. L'espressione è paragonabile a Riccioli d'oro che mangiano dalla ciotola di porridge di Baby Bear. Puoi essere sicuro sapendo che rifiutare un'offerta dicendo "Sono grand" non causerà offesa.

"Oh lo farò, sì!"

Il tuo processo di pensiero funziona in questo modo: "Non sono sicuro al 100% se farò quello che mi hai chiesto, ma se dico che lo farò, spero che non me lo chiederai di nuovo!" Non siamo il tipo da deludere gli altri, quindi per evitarlo tendiamo a piegare la verità di tanto in tanto.

"Cristo onnipotente" / "Ah, Jaysus" / "Ah, per l'amor di Dio" / "Ah, il Signore" / "Gesù, Maria e Giuseppe!"

Non c'è niente come usare invano il nome del Signore per esprimere la tua frustrazione, e lo facciamo molto! Se tu fossi americano, alzeresti le spalle, magari sottolineandolo con "Oh Dio!" ma con tutta una serie di personaggi biblici tra cui scegliere, perché non farli divertire tutti!

"Sono disgustato / infuriato."

Deve essere successo qualcosa di buono e te lo sei perso, il che a sua volta ti ha infastidito molto!

"Qual è la storia?" / "Qual è il craic?”

Nonostante sia un paese relativamente piccolo, la maggior parte delle regioni ha il proprio modo di dire praticamente tutto. Entrambi significano "Come stai? Hai notizie? " In questo caso la tua posizione geografica può decidere quanta parte della frase stai effettivamente dicendo. La frenetica città di Dublino non ha tempo per completare le frasi e preferirebbe chiedere: "Storia?" mentre un tranquillo abitante di campagna di Offaly ha tutto il tempo per chiedere: "Che cos'è craic?”

"Come va la testa?"

La notte prima è stata spesa a bere pesantemente; fai questa domanda per scoprire quanto è sbronza il tuo amico.

"Sono sbalordito / bloccato / fuori di testa."

Solo una selezione di modi per dire che sei intossicato.

"Qualche froci?"

Non una parola offensiva qui nel contesto della frase. La persona sta chiedendo una sigaretta, se ti capita di averne una di riserva.

"Bene!"

Generalmente usato come sostituto del saluto. Completa il pacchetto con un cenno verso l'alto e un inarcamento delle sopracciglia.

"Ne farei un pezzo."

Un modo rozzo per dire che ti piacerebbe trascorrere una notte di amore appassionato con chiunque possa essere l'oggetto dei tuoi desideri in quel momento. Oltre a questo, l'affermazione può anche essere usata per esprimere un desiderio di cibo quando l'individuo è particolarmente affamato. Sentire qualcuno pronunciare l'espressione "Farei dei pezzi di curry" non è così raro sulle nostre belle spiagge.


Guarda il video: Che lingua si parla in Irlanda? Irlandese? Gaelico? Inglese?